soluzioni a misura di bambino

come farti ascoltare

problemi di comunicazione

Ogni volta così. Cerchi di parlargli, e non ti ascolta.
Cerchi di avere pazienza e spiegargli i motivi delle tue richieste, e non serve a nulla.
Finchè perdi la pazienza, ti arrabbi, anzi la voce.

Ma com’è che si fa, a farsi ascoltare dai bambini?

La crescita è un processo di individuazione. Questo vuol dire che un bambino, che viveva in simbiosi con la mamma nel pancione e si sentiva tutt’uno con lei, a poco a poco, crescendo, scopre di essere una persona separata. Scopre, con un goccio di paura e un poco di entusiasmo, di poter dire “No”. Scopre di avere desideri e volontà personali.
A differenza di noi adulti, però, non ha la capacità di pianificare, organizzare con logica, gestire il tempo.
E, soprattutto, non ha la capacità di gestire gran che le proprie emozioni.
Non è che un bambino non vuole, non riesce.
Queste capacità – organizzazione, pensiero razionale, pianificazione, gestione degli stati emotivi, che si chiamano funzioni esecutive, sono rese possibili da una parte del cervello che si chiama corteccia prefrontale. Alla nascita è appena accennata, e impiega più o meno 25 anni a raggiungere uno sviluppo completo.
In più, un bambino riesce a utilizzare le nascenti funzioni esecutive quando si sente al sicuro

Il modo migliore per comunicare con un bambino, quando è bloccato in una modalità di resistenza e opposizione, è parlare alla parte emotiva del suo cervello, che è pienamente sviluppata. Creare uno stato di sicurezza emotiva che gli ermette di utilizzare al meglio le sue capacità di pensiero e ragione.

Vuoi saperne di più?

La nostra newsletter, Soluzioni via email, contiene articoli che affrontano le difficoltà più comuni che genitori si trovano ad affrontare, offrendo una prospettiva e soluzioni pratiche il linea con la ricerca in campo psicologico e delle neuroscienze.

Gratis, ogni mese, nella tua casella email.

Iscriviti qui sotto!

Potrebbe anche interessarti...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: